Tappeto in fibra naturale: fresco ed ecologico

tappeto in fibra naturale

Sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente sono tematiche sempre più attuali: un approccio più green è possibile non solo in grande scala, ma anche iniziando dalle nostre case, prestando attenzione ai complementi d’arredo che scegliamo. Decidere di arredare casa con tappeti ecosostenibili, ad esempio usando un tappeto in fibra naturale, è una scelta non solo ecologica e anti-spreco, ma anche salutare poiché per la realizzazione di questi tappeti non vengono usate colle e tessuti chimici derivanti dalla lavorazione del petrolio.
Si può scegliere tra diverse tipologie di tappeti ecosostenibili, che possono essere tessuti a mano o a macchina con fantasie variegate, per arredare i pavimenti senza rinunciare ad un tocco personale di stile ed eleganza: ecco qualche suggerimento!

Tappeto in fibra naturale di juta

Molto versatile, la juta ha il vantaggio di essere una fibra resistente e di facile reperibilità. Un tappeto in juta, grazie ai suoi colori chiari, generalmente sui toni del bianco e del panna, si inserisce perfettamente in un ambiente dallo stile etnico, ma può rappresentare anche quel tocco originale e creativo in un ambiente moderno.

Tappeto in bambù

Una scelta che unisce modernità e praticità: per pulirlo è sufficiente spazzarlo o al massimo usare una spugna bagnata con acqua, non rischia di provocare allergie, è leggero, elastico e resistente. Unica accortezza da tenere presente, bisogna evitare di poggiarci sopra tavoli e divani, perchè un peso eccessivo potrebbe rovinare e anche spezzare le listarelle di bambù che lo compongono.

Tappeto in canapa

Resistenza e durevolezza sono le caratteristiche principali di questo tappeto che al tatto risulta un po’ ruvido ma che riesce comunque a dare un tocco di calore a ogni ambiente. Sempre più richiesto negli ultimi anni per il suo aspetto naturale e nel contempo elegante, è anallergico, isolante e traspirante.

Tappeto in fibra naturale di sisal

Il Sisal è una fibra estratta dall’Agave Sisalana, originaria del Messico e caratterizzata da grande resistenza. Tra i tappeti ecosostenibili è molto in voga grazie alla sua totale versatilità: non teme usura e calpestio (infatti è molto indicato nelle zone di passaggio), è antimacchia ed è ignifugo.

I tappeti sono complementi d’arredo irrinunciabili per una casa calda e accogliente: qualunque sia il tessuto, la fibra naturale è una scelta non solo ecologica, ma anche durevole nel tempo e di grande stile.

Lascia un commento