Fatelo con una tenda: idee e soluzioni creative

Eleganti e raffinate, romantiche o sontuose, sbarazzine, colorate e allegre, le tende non solo arricchiscono e completano l’arredamento della nostra casa, ma regolano la luce, possono nascondere una brutta finestra o un panorama non affascinante e difendono la nostra privacy. Tuttavia, a pensarci bene, possono esserci utili in molte altre situazioni. Qualche esempio?

Un semplice sottoscala o una nicchia nella parete con l’aiuto di una tenda possono diventare un pratico e insospettabile ripostiglio.

In bagno o in un disimpegno si può creare il reparto lavanderia senza rinunciare all’ordine e all’eleganza, con un tendaggio che divide l’ambiente.

Nella stanza dei ragazzi una tenda può servire per separare la zona studio dalla zona notte, oppure per creare un ripostiglio dove riporre ordinatamente le attrezzature sportive e i giochi.

Cucina e soggiorno costituiscono un ambiente unico, ma non sopportate che il piano di lavoro o il tavolo siano in disordine quando ricevete visite impreviste? Potete risolvere la situazione in bellezza usando una tenda come separé fra la zona pranzo e il living.

Spesso il garage o la cantina accolgono oggetti che al momento non servono, ma possono tornare utili, creando però un po’ di confusione: scaffali e tende riportano l’ordine anche in questi locali.

Avete una cristalliera antica e non sapete come utilizzarla? Fatela diventare un comodo armadio utilizzando delle vezzose tendine all’interno. Allo stesso modo e con tessuti adeguati, ad esempio a fiori o quadretti, è possibile sfruttare meglio le vetrinette e dare un tocco romantico alla cucina.

Anche lo spazio sotto il lavandino del bagno può diventare un mini ripostiglio per detersivi, pattumiere o altri accessori usando una piccola tenda.

Un ultimo consiglio? Visitate lo showroom di Aldo Verdi a Milano: oltre a pavimentazioni, carta da parati e tende tecniche, potete creare tendaggi e scegliere i tessuti di arredamento delle marche più prestigiose per ogni vostra esigenza.

 

 

Lascia un commento