Applicare e rimuovere la carta da parati: istruzioni per l’uso

rimuovere e applicare carta da parati

Quando si compra una casa nuova, o semplicemente con il passare degli anni, c’è la necessità di rinnovare i muri, che possono essere rivestiti da carta da parati; può essere un’ “impresa” che a prima vista può sembrare molto impegnativa, tuttavia bastano pochi semplici accorgimenti e come rimuovere la carta da parati non sarà più un problema!

Come rimuovere la carta da parati: un sistema per ogni carta!

Per prima cosa è importante capire qual è il tipo di carta di cui si tratta: removibile, vinilica o tradizionale.

Quella removibile è sicuramente la più semplice da trattare: se si infila un coltellino sotto la carta, infatti, quest’ultima verrà via in un unico pezzo. Si rimuove facilmente a mano, dopo aver inumidito il muro con un misto di acqua e aceto, tirando via foglio per foglio. Al termine di questa operazione è sufficiente pulire la parete con un panno inumidito di acqua calda e poi asciugare bene il tutto: il risultato sarà un muro perfettamente “nuovo” e pronto per essere ri-tappezzato.

Se, infilando la punta del solito coltellino sotto la carta, resta come un leggero strato di pellicola, allora si ha a che fare con della carta vinilica. Il procedimento iniziale è lo stesso della carta rimovibile, quindi si bagna con acqua e aceto, tuttavia lo strato di pellicola che resta sul muro necessita di un’ulteriore operazione: va bagnato con molta acqua e poi va rimosso passandoci sopra una spatola di metallo, anche più volte.

La carta più difficile da rimuovere è quella tradizionale, quella che, cercando di staccarla a mano, viene via a pezzetti. In questo caso esistono prodotti appositi staccaparati che, applicati e lasciati agire sulla carta, la rendono rimuovibile con l’ausilio di una spatola piatta.

Come applicare la carta da parati: semplici consigli

Dopo aver capito come rimuovere la carta da parati, è utile fare un accenno anche a come applicare la carta da parati. Ci sono alcuni passaggi fondamentali:

  1. Rendere il muro liscio, stuccando e carteggiando se necessario
  2. Scegliere il tipo di colla adatto in base alla carta da parati: se la carta è vinilica o in cellulosa, si usa una colla in polvere da mischiare all’acqua, a base di cellulosa e amido
  3. Tagliare la carta da parati man mano e poco per volta
  4. Applicare ogni foglio partendo dall’alto, lentamente, in modo che sia sempre a piombo
  5. una volta applicato, spazzolarlo bene in modo da eliminare le eventuali bolle d’aria.

Lascia un commento